Aprire ditta individuale in Slovenia

Perché aprire una ditta individuale in Slovenia?

Siete stufi delle enormi tassi che l’Italia vi scaglia mensilmente? Avete bisogno di un regime più cordiale e rispettoso delle società`? Allora, è il momento di scappare dall’Italia e trasferire la propria sede di guadagno in Slovenia. Questo stato, confinante con l’Italia al Nord-Est, vi offre una tassazione solo del 4% dei vostri ricavi totali oltre ad avere altri innumerevoli vantaggi, tra i quali una burocrazia chiara, semplice e veloce.

Una delle alternative per avviare la propria attività in Slovenia è aprire la propria ditta individuale, denominata con l’acronimo S.P. Troviamo diversi regimi che convengono a seconda dal tipo di attività` che volete avviare, dall’ammontare dell’utile che intendete avere e dal tipo di merce o servizio con il quale volete commerciale. Il regime più conveniente è sicuramente quello forfettario, adatto a tutti quelli che iniziano a nuovo la propria ditta individuale o sono da poco aperte. Dal reddito viene dedotto l’80% sotto forma di spesa. La base imponibile rappresenta perciò solo il 20% del reddito, che è soggetto a un’aliquota fiscale del 20%. In conclusione possiamo dire che la ditta individuale deve dare allo stato sloveno solo il 4% dei suoi ricavi totali. Paragonando alle tasse italiane, potete da soli constatare che lo stato sloveno vi oppone una tassa veramente minima ed accettabile.


Compilate il modulo seguente o chiamate al numero di telefono 00386 40 823 888 per ricevere informazioni più dettagliate


Pagare delle tasse basse è uno dei motivi principali per avviare la propria attività in Slovenia però, esistono altri buoni motivi e convenienze che le potete sfruttare se decidete di optare per una ditta individuale slovena. I motivi che sostanziano questa decisione, rendendola il più delle volte il trampolino di lancio in grado d’indirizzare un’attività imprenditoriale verso il successo, sono molteplici e non sempre figli del solo desiderio di prendere le distanze dal sistema fiscale italiano e dalla pressione fiscale attualmente in vigore nel nostro Paese.

Ad aumentare l’iniziativa di numerosi imprenditori italiani che scelgono di investire in una società in Slovenia c’è spesso anche il desiderio di sottrarsi dalla quotidiana dose di burocrazia lenta e farraginosa che caratterizza l’esistenza stessa di un’azienda, ostacolando a tutti i livelli la sua amministrazione. La burocrazia veloce, chiara e trasparente è sicuramente una delle convenienze più avvincenti per spingere i cittadini italiani oltre confine.

SRL e ditta individuale a confronto

Aprire la forma giusta adatta alle proprie esigenze` e` sicuramente il prunto di partenza importante e decisivo per avviare bene la propria attivita`. Le condizioni per aprire un SRL nei diversi paesi europei e non europei non differenzia molto, ma costituire una ditta individuale varia da paese a paese. Un SRL unipersonale viene costituita in tutti i paesi alla stesso modo ( varia solo il capitale sociale iniziale):

bisogna avere un documento personale,
andare dal notaio e aprire il conto corrente personale sul quale si versa il capitale societario. A differenza la ditta individuale varia moltissimo. Per esempio, in Slovenia si puo` aprire una ditta individuale pero` ce la necessita del domicilio; in Croazia si puo` aprire la ditta indivduale solo se si passa l’esame della lingua croata, che in pratica la maggior parte degli europei dato che non parla il croato non lo passa.

Ditta individuale:

La ditta individuale è una persona fisica che svolge attività. Diversamente dagli altri Paesi europei, la Slovenia ha il vantaggio di non richiede la residenza per poterla avviare.

  • Tassazione forfettaria del 4% sul fatturato
  • In automatico e senza doverlo dimostrare con documenti, l’agenzia delle entrate riconosce l’80% del fatturato come costo
  • Il fatturato massimo è pari a EUR 300.000 fatturati in due anni consecutivi*
  • L’iscrizione nel registro avviene in 24 ore
  • Non serve versare il capitale sociale (all’inizio non ci sono costi iniziali diretti di fondazione)

*Per esempio: se il primo anno si è fatturato EUR 140.000, nel secondo si possono fatturare altri EUR 160.000 e il terzo anno non più di EUR 140.000, il quarto anno di nuovo non più di 160.000 …